Un vino identitario custodisce l’essenza di chi lo ha creato, ne racconta le origini e possiede quell’alchimia particolare che svela l’unicità di ogni elemento nella perfetta armonia del tutto. 

Questo vino per noi è Madre, Manzoni Bianco Veneto IGT Biologico, espressione del Piave, ma anche della nostra dedizione, del nostro approccio al vino e della determinazione con cui abbiamo voluto valorizzare e far conoscere un vitigno peculiare, ricco di sfumature, ma non ancora pienamente compreso come il territorio da cui nasce.

Ricevere i Tre Bicchieri del Gambero Rosso con l’annata 2014, diventando il primo vino del Piave citato nella Guida dei Vini d’Italia 2017, è stato il miglior riconoscimento al nostro impegno e la prova che intuizione e coraggio premiano anche le sfide più rischiose.

Ottenere nuovamente oggi i Tre Bicchieri del Gambero Rosso, con l’annata 2016, ci dà la certezza che Madre ha saputo trasformare in conferma il gradimento dell’esordio. 

Abbiamo creduto fin dall’inizio nella nostra tradizione, nel legame tra territorio e vitigno, nell’importanza di rispettare i tempi della natura e preservarla con la coltivazione biologica, la raccolta manuale e una vinificazione attenta a trasformare ogni sfumatura del territorio in un vino che fosse emozione da assaporare.

Sapere che la sua autenticità rimane dentro e diventa un’emozione persistente è la nostra soddisfazione più grande.

Madre è parte di noi, è memoria vitale, è futuro da vivere e condividere con tutti coloro che ci danno fiducia e sostegno. Al primo posto, nostra madre Chiara: ispirazione, sostanza e sintesi della parte migliore di ciascuno di noi.

LEAVE A REPLY