“Altro il vino non è se la luce del sole mescolata con l’umido della vite”
Galielo Galilei

Dalla vite al vino

Dal lavoro in vigneto alle attenzioni in cantina, dalla gestione della nostra rete commerciale alla promozione internazionale delle diverse linee Italo Cescon: la nostra famiglia, assieme ai collaboratori, si dedica con attenzione, entusiasmo e passione a tutte le fasi della lavorazione del prodotto, dalla produzione alla distribuzione di vini Doc Piave, Friuli e Valdobbiadene, con particolare attenzione ai varietali autoctoni.

E’ scegliendo solo i terreni più vocati ad ogni singola varietà d’uva e mantenendo inalterati i naturali equilibri e tempi della vite che diamo inizio alla coltivazione di un vigneto: conducendola con estrema cura ed attenzione, anche nel momento della potatura con il calcolo delle gemme fruttifere e la riduzione della resa per ettaro, cogliendo così solo la migliore espressione di ogni vitigno. Siamo da sempre impegnati nella valorizzazione dei vitigni autoctoni della zona del Piave, attualmente nelle nostre 6 tenute coltiviamo 95 ha di terreno in pianura e 15 ha sulle colline di Valdobbiadene, cercando di intervenire il meno possibile con mezzi meccanici, fisici e chimici, per salvaguardare il più possibile la naturalità dei nostri vini.

Ogni grappolo d’uva racconta la storia antica e unica di quel vitigno e la fatica delle lunghe giornate passate in campagna seguendo la crescita e la maturazione del frutto sino al momento della vendemmia, e proseguendo poi in tutte le fasi della produzione. La nostra Azienda, a tutela del consumatore, garantisce la completa tracciabilità, ripercorrendo tutto il processo produttivo di ciascun vino, dalla bottiglia al vigneto, scoprendone l’intero percorso di trasformazione, dalla vendemmia agli scaffali delle enoteche.
Dal lotto di imbottigliamento a quello di produzione, dalla vasca di lavorazione all’appezzamento e al giorno in cui ciascun grappolo è stato raccolto: ogni bottiglia racconta la storia unica, e talvolta antica, di quel vino.